Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce

Wonderbox

In collaborazione con Electricity Lab.

L’intento del progetto è quello di dar vita ad un nuovo concetto di Spazio Pubblico, che assolva soprattutto alla funzione aggregativa, privilegiando il contatto umano e la condivisione,  e fungendo da luogo di intrattenimento che consenta di accogliere e riparare i visitatori quando il tempo non consente di stare all’aperto, permettendo loro di interagire con gli altri, attraverso lo svolgimento di una serie di attività ludiche, sportive, ricreative o di puro relax a contatto con la natura.

Si tratta di un approccio estremamente innovativo rispetto agli odierni centri commerciali, per la multifunzionalità dell’organismo creato e l’assenza di percorsi predefiniti, al fine di determinare un costante effetto-sorpresa e di ricreare nello spettatore la dimensione ludica dell’infanzia. 

L’architettura di Wonderbox non è di questo mondo. 

La varietà dei percorsi di cui è costituito consente al visitatore di effettuare l’esperienza del viaggio, un viaggio iperbolico, catartico, divertente, entusiasmante, ma non frenetico, un viaggio alla riscoperta dei valori primi dell’umanità: la natura , l’amicizia, il gioco, il relax, la passione. L’architettura di cui è composto l’Alter Mall rispecchia questo proposito: forme organiche paradossali che rendono l’ambiente vicino al Paese delle meraviglie dell’Alice di Carroll

Ci sono le nuvole che si stagliano su nel cielo; il vulcano buono che accoglie i visitatori nel suo confortevole ventre, sormontato da una prismatica fonte di luce e di calore, come una novella Torre di Tatlin, simbolo di Rinascita sociale e spirituale; l’animale mitologico a guardia dello spazio, il tappeto rosso su cui si può giocare e rilassarsi, ci sono le rampe che si inerpicano per un’esperienza di purificazione totale. C’è un mondo all’interno di questa scatola magica.

Da una realtà ormai sempre più fatta di frenesia, lavoro, stress, smog, grigiore, depressione, si può fuggire, si DEVE fuggire e ci si può rintanare nella scatola: un frammento di colore ed umanità.

”L’organizzazione dello spazio , attivo e passivo, e gli oggetti che lo occupano devono, da un lato sfidare la destrezza fisica e mentale dei partecipanti e dall’altro consentire un fluire dello spazio e del tempo, in cui il piacere, attivo e passivo, sia stimolato.” Cedric Price –“A laboratory of fun” – New Scientist 14-05-1964.

Click me

Contatti

  • 111STUDIO.IT

  • Via Pier Luigi Sagramoso, 19  

  • 00135 Roma

  • email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • tel & fax: 067022576

Pubblicazioni:

  • L'Arca n. 240 anno 2008

  • Domus anno 2008

  • Uneternal City anno 2008

  • The Plan anno 2009

  • Computer Grafica anno 2010

  • L'Arca n. 278 anno 2012

Servizi:

  • Progettazione Architettonica

  • Interior Design

  • Allestimento

  • 3D Visualization

  • Web Design

  • Graphic Design